anonimato e privacy
 User Password
[ Registrazione ] [ Password dimenticata ]

  Le News di Oggi NoTrace Journal

Indirizzo IP - FAQ Domande e Risposte sull'indirizzo IP Internet Protocol - NoTrace

Indirizzo IP

FAQ Domande e Risposte sull'indirizzo IP Internet Protocol


Cos'è l'IP?
L'IP è un numero che va ad identificare un computer collegato ad internet.Perchè esiste l'IP?
Già quando la rete consisteva in pochissimi computer militari della grandezza di una stanza (siamo alla fine degli anni '60 con ARPANET) si dovette pensare ad un modo per gestire e riconoscere le loro varie presenze all'interno di quel " web " primordiale. Questo fu il motivo per il quale venne introdotto il protocollo internet conosciuto come TCP/IP o ancora più comunemente come IP.

Gli Ip sono Infiniti?
Negli anni in cui la rete si è evoluta e le connessioni a questa sono aumentate, il protocollo ha subìto dei cambiamenti che l'hanno portato dalla sua prima versione fino all'attuale v4. Il nome per esteso di questo procollo è IPv4 con indirizzi a 32-bit che possono garantire un numero di accessi su base modiale di 3.720.314.628 (tolti quelli riservati). Per sopperire alla carenza di protocolli (destinati al collasso entro pochi anni) causata dall'aumento della popolazione mondiale di navigatori del web, l'Internet Protocol si è evoluto fino all'IPv6 (ancora in fase di divulgazione) che può gestire, nella più pessimistica delle eventualità, un numero di accessi a 128-bit di 1500 indirizzi/mq. fino alla più ottimistica ipotesi di 39*10^17/mq.

Qual é il mio ipv4? e di che tipo é?

L'IP ancora maggiormente diffuso rimane il " vecchio " v4 (IPv4) caratterizzato da un numero composto da quattro cifre, ognuna delle quali può raggiungere l'ordine delle centinaia, intervallate da un punto ( " . " ). Un miglior esempio può essere dato in questo modo: Es. N.1: 127.0.0.1 ;Es. N.2: 151.28.137.5 .In particolare, l'esempio N.1 corrisponde ad un IP comune ad ogni computer non connesso alla rete. Appena attraverso il proprio ISP (Internet Service Provider), ovvero il gestore (solitamente di telefonia) che offre il servizio per il collegamento ad internet, ci si collega alla rete l'IP viene modificato da 127.0.0.1 ad un numero simile all' esempio N.2 . Ai più un numero IP potrebbe sembrare una serie di numeri attribuiti randomicamente ma da una più attenta osservazione si può notare che le prime due cifre dell'esempio N.2 (151.28.) indicano l'ISP. Ogni ISP, infatti, viene identificato dalle prime due cifre ke (solitamente) non cambiano mai; le ultime due (137.5) identificano il nostro computer quando è collegato alla rete e possono dividersi in 2 categorie di asseganzione:Cat. N.1: numeri attribuiti dall'ISP al momento di ogni connessione (IP dinamico solitamente utilizzato da connessioni effettuate tramite 56K, ISDN 64K, ISDN 128K, DSL);Cat. N.2: numero attribuito dall'ISP al momento della prima connessione e che non cambia nelle successive connessioni (IP statico solitamente utilizzato da connessioni effettuate tramite DSL, via cavo, fibra ottica, via satellite).

Posso cambiare IP?
Se l'IP al quale si corrisponde è un IP dinamico (numeri attribuiti dall'ISP al momento di ogni connessione) si potranno modificare le ultime due cifre semplicemente disconnettendosi e ricollegandosi. Per modificarle tutte e quattro bisognerà invece disconnetersi e ricollegarsi con un ISP diverso da quello che si utilizzava in precedenza. Se si possiede un collegamento con IP dinamico ma attivo 24h/24h, sia che si tratti di 56K che ISDN che DSL che cavo che fibra ottica o satellite, l'IP non cambierà mai a meno che non ci si disconnetta e poi ricolleghi.Se l'IP al quale si corrisponde è statico (numero attribuito dall'ISP al momento della prima connessione e che non cambia mai) sarà impossibile modificarlo.Per sapere se si è associati ad un IP dinamico o statico basta, quindi, provare a disconnettersi e ricollegarsi oppure contattare il proprio ISP e chiedere informazioni.

L'ip viola la mia privacy?
Per utilizzare il servizio di collegamento ad internet è necessario registrarsi e/o abbonarsi fornendo i propri dati all'ISP che si è deciso di utilizzare. Una volta connessi alla rete ed ottenuti dal nostro ISP le ultime due cifre dell'indirizzo IP saremo identificabili in qualsiasi momento a partire dall'ultima attribuzione dell'IP per i prossimi cinque anni. E' previsto, infatti, che ogni ISP conservi i dati relativi all'attribuzione degli IP per il precitato lasso di tempo. Ciò non è, però, una violazione della privacy del navigatore in quanto solo e soltanto l'ISP e gli organi di polizia preposti (solo dopo richiesta motivata alla magistratura e solo se opportunamente autorizzati da questa) possono sapere a chi fosse assegnato un numero IP.
I dati di ogni utente (nome, cognome, data di nascita, indirizzo e comune di residenza, etc.) sono gelosamente custoditi in apposite banche dati e pertanto da un numero IP nessuno (a parte gli organi innanzi citati) può violare la nostra privacy.

Posso essere localizzato attraverso l'ip assegnatomi ?
Attraverso l'IP, fino a poco tempo fa, si poteva localizzare tramite apposite ricerche (Trace Route) il server al quale gli utenti si collegavano. Solitamente i server erano dislocati nei capoluoghi di regione o in grossi capoluoghi di provincia quindi poteva capitare di collegarsi ad internet ad es. da Taranto utilizzando il numero telefonico 0991234567 ma di risultare, tramite Trace Route, come connessi da Bari. Era pertanto possibile, per chiunque avesse un po' d'esperienza e fosse un po' smaliziato e quindi in grado di utilizzare le moltissime risorse della rete, restringere la ricerca ad un'area geografica " precisa " .
Con l'avvento dei numeri unici per collegarsi ad internet, quel tipo di localizzazione è venuta meno in quanto può capitare di collegarsi ad es. da Taranto ma utilizzare il server di Torino; quindi col Trace Route risulterebbe completamente sfalsata la ricerca dell'area geografica dalla quale un utente si connette.



Logicamente (come già detto in " L'IP VIOLA LA MIA PRIVACY? " ) solo l'ISP o gli organi di polizia possono risalire alla precisa collocazione geografica di ogni utente.

Come faccio a conoscere il mio ip?
Ogni utente può conoscere il prorio IP senza l'ausilio di alcun programma. Può essere utilizzato nel Prompt dei comandi il comando " ipconfig " (senza le " " ) valido per WindowsXP. Se non si è collegati ad internet l'IP sarà, per ogni computer non collegato in rete, quello della Configurazione IP di Windows ovvero 127.0.0.1 (come già detto in " QUAL E' IL MIO IPv4? E DI CHE TIPO E' ? " ). Se si è collegati ad internet verrà visualizzato l'IP assegnato. Altro modo per visualizzare l'IP assegnato quando collegati è utilizzare, sempre nel Prompt dei comandi, il comando " netstat -n " (senza le " " ) che provvede a visualizzare nella sezione Indirizzo Locale gli indirizzi IP e i numeri di porta in forma numerica. Nel caso del comando " netstat -n " l'idirizzo sarà composto dalle tipiche quattro cifre dell'IPv4 seguito da " :x " dove la " x " indica un numero che va dall'ordine dell'unità fino alle decine di migliaia. Un esempio di IP visualizzato con " netstat -n " è 151.28.137.5:1863 dove " :1863 " indica la porta utilizzata da un determinato programma. Nel nostro caso la porta 1863 è quella utilizzata da WindowsMessenger.
Col comando " netstat -n " verrà visualizzato il nostro IP per più volte in quanto a questo verranno associate le varie porte aperte dai programmi interfacciati con internet.

Cosa può succedere se il mio ip é conosciuto da uno o più utenti di internet?
Dall'IP un utente comune non può sapere praticamente nulla di un altro utente quindi se l'IP dovesse essere rilevato da qualcuno e/o distribuito in chat, forum, etc. non c'è bisogno di preoccuparsi (sempre che non si sia " infetti " ).

Se il mio computer é " infetto " che ruolo ha l'ip?
Come visto nelle varie sezioni riguardanti l'IP, il protocollo non crea alcun problema di privacy ma le cose cambiano se il computer al quale è assegnato l'IP ha delle falle nel sistema operativo e/o ha installati virus di tipo " Trojan Horse " (Cavallo Di Troia). Come nell'Eneide Omerica un Trojan Horse è un piccolo " regalino " maligno che una volta entrato nel nostro terminale nasconde l'apertura, a nostra insaputa, di una o più porte del computer detta/e " Back Door " (Porta Sul Retro). Aprendo questa/e porta/e il Trojan Horse lascia la possibilità ad utenti esterni di prendere possesso quasi integrale (il BIOS è infatti escluso) del computer amministrandolo in remoto ovvero di utilizzare il proprio PC per gestirne un altro a distanza.La parte che fa l'IP in caso di " infezione " del computer è fondamentale! L'utenza provvista di un IP statico diventa pertanto facilmente attaccabile e controllabile a distanza in quanto l'IP, in questo caso, è come un indirizzo della propria abitazione: conoscendo quel numero (che non cambia mai a meno che non lo si nasconda), on programmi di gestione remota, ci si può subito impossessare in qualsiasi momento del controllo del terminale del malcapitato in quanto si sa a quale IP egli è associato.Nel caso di IP dinamico avere un computer infetto da un Trojan Horse può essere, da un certo punto di vista, meno grave rispetto a chi è associato ad un IP statico.
Da un altro punto di vista, invece, può essere molto più grave. Può essere meno grave perché, cambiando l'IP ad ogni conessione, risulta più difficile essere la " vittima " dello stesso utente malizioso. Può, invece, essere più grave perché, da particolari esami fatti in rete, più utenti maliziosi possono individuare i terminali infetti e prenderne il controllo a distanza.Per contrastare il problema di infezioni da parte di Trojan Horse (ma anche di altri virus) è quindi necessario un antivirus (da aggiornare periodicamente) dotato di " Real-time Scan " ovvero una particolare funzione in grado di individuare i virus informatici in qualsiasi momento questi vengano scaricati e/o installati (anche se inavvertitamente) sul PC.Per proteggersi invece dalle intrusioni, ovvero da chi cerca di amministrare in remoto senza il nostro consenso il nostro PC, basterà intallare un firewall (porta tagliafuoco) che, se ben settato in base alla proprie esigenze, provvederà ad informarci del tentativo di intrusione e/o a bloccarlo.

Posso nascondere il mio reale ip?
Al momento di ogni connessione l'ISP col quale ci colleghiamo ad internet rileva il nostro nome utente e la password ad esso assegnata e pertanto riesce a riconoscere e registrare nel proprio database le nostre info. Non si può, pertanto, nascondere il proprio IP a colui che lo assegna! Può essere però nascosto ad altri utenti tramite l'ausilio di appositi programmi. Nascondere l'IP può essere utile nel caso si sia a rischio " infezione " e si abbia un IP statico. In questo modo si potrà nascondere il proprio IP " coprendolo " con uno sempre diverso che renderà molto difficile essere rintracciati e, nel peggiore dei casi, essere amministrati in remoto sempre da uno stesso utente malizioso. L'IP potrà essere nascosto anche anche se di tipo dinamico.

di gibi - Giuseppe Benevento, sabato 19 novembre 2005


Indirizzo IP
FAQ Domande e Risposte sullindirizzo IP Internet Protocol

Rank: 4,35Rank 4,35/5 Vota

Translate Indirizzo IP in English Translate in English

Intrusi
Difendersi Dalle Intrusioni
Non Solo IP
Non Solo IP - Internet Protocol
Cavalli Di Troia
Trojan Virus
BackDoor
BackDoor Trojan Virus
Porte e Trojan
Alcune delle porte utilizzate dai Cavalli di Troia


Articoli Correlati

Indirizzo IP
FAQ - Il significato dell'IP, ipv4, come nascondere l' indirizzo ip cosa comporta nella privacy

Intrusi
per Difendersi dalle intrusioni, occorre conoscere bene la rete

Non Solo IP
Nascondere l'indirizzo ip utilizzando i server Proxy

Cavalli Di Troia
IL TROJAN VIRUS un programma che al suo interno contiene un codice dannoso

BackDoor
BackDoor come proteggersi ed eliminare i cavalli di troia virus come Back Orifice NetBus e SubSeven

Porte e Trojan
le porte usate dai Trojan, IL TROJAN un programma che al suo interno contiene un codice dannoso


DownLoad Correlati

PeerGuardian 2 ver. 2.0 Beta 6c
E' un firewall software gratuito ed unico nel suo genere pensato per tenere lont...
Software Freeware Lingua software Italiano

Protowall ver. 2.0.1.9 Beta
Software che si occupa di scaricare dalla rete una lista aggiornata di indirizzi...
Software GNU-GPL Lingua software Inglese

Visualizza altri Programmi


Termini Correlati

Antivirus: Software in grado di individuare e cancellare i virus informatici presenti su u...

ARPANET: Acronimo di Advanced Research Project Agency Network. Rete a commutazione di pac...

Bios: Basic Input-Output System o BIOS il primo codice che viene eseguito da un Pers...

Configurazione: Riguarda una serie di operazioni per l'impostazione generale di un'applicazione,...




NewsLetter @ Sicurezza


Resta Informato con la Newsletter di NoTrace Security

Codice di Sicurezza
clicca per ricaricare il codice di sicurezza 
Ricarica Codice
Iscrivimi Cancellami
 
Iscrizione Gratuita 100% Privacy

 




Copyright © 1999/2017 Nazzareno Schettino Tutti i diritti riservati - NoTrace Sicurezza Informatica - Contatti
privacy e sicurezza dati